AZZORRE

Durata viaggio: 15 giorni.

Avendo poco tempo a disposizione optiamo per un viaggio più breve, destinazione arcipelago delle Azzorre, si tratta di 9 isole nel mezzo dell'oceano atlantico, facenti parte del Portogallo.
Andrea appassionato di pesca subacquea si porta dietro tutta l'attrezzatura, ma giunti all'aereoporto immaginate che bagaglio si sono persi? NO!!! non è l'atrezzatura da sub ma si sono persi la valigia con dentro tutta la roba da vestire, avevamo tutto l'occorrente per stare in acqua 15 giorni, due mute complete di pinne, maschere, ecc... ma non avevamo neanche un T-Shirt, meno male che Moni da brava svizzera aveva organizzato il piccolo zaino di emergenza! Scesi dall'aereo, essendo in Europa ci immaginavamo una realtà fatta di autobus, taxi, ecc.. invece ci troviamo in mezzo al nulla, e adesso che facciamo?Torniamo dentro e dopo numerose contrattazioni prendiamo un'auto a noleggio, ci rechiamo all'albergo indicatoci in aereoporto, ma cosa succede? Rispetto ai nostri standard, questo albergo è bellissimo! Aria condizionata, frigo bar, tv e abbondante colazione compresa nel bassissimo prezzo, dovete sapere una cosa le azzorre pur facenti parte dell'Europa sono veramente economiche (ma non ditelo a nessuno).
Essere italiano ti da il vantaggio/svantaggio di trovare tutto più economico rispetto all'Italia.
Finalmente dopo 4 giorni arriva la nostra valigia, nel frattempo abbiamo dovuto comprare un pò di abbigliamento presso un piccolo centro commerciale, che devo ammetere è stato un vero affare, roba di ottima qualità a bassissimo prezzo.
Se siete appassionati di snorkeling o immersioni, allora le Azzorre fanno al caso vostro, sembra di essere dentro un acquario, Andrea abituato in Sardegna con pesci che sanno leggere e scrivere, vedendo questi pesci ingenui che si fanno toccare con le mani, decide di rinunciare a pescare perchè troppo facile, e si accontenta di nuotare ad ammirare questo spettacolo della natura.
La nostra prima isola è Terceira, dalla quale prendiamo un volo interno e raggiungiamo Flores, altra stupenda isola completamente circondata di fiori che crescono spontaneamente,

troviamo sistemazione in un bad & breakfast, ma senza auto a noleggio, ma non è un problema, alle azzorre ci si sposta benissimo con l'auto-stop, basta avere un pò di pazienza! 

Raggiungiamo a piedi una spiaggia che chiameremo la spiaggia nera, perchè sono spiagge di origine vulcanica, 



dopo 30 minuti di  cammino in discesa con un caldo atroce raggiungiamo la spiaggia, nella spiaggia e cosa vediamo? Una doccia con un muretto in pietra perfettamente funzionante! Altra bellissima particolarità delle azzorre sono piazzole dove poter campeggiare, complete di doccia (fredda), bagno e barbecue, il tutto completamente gratuito.

Avete letto bene, "gratuito" visto che nei nostri paesi si paga anche l'aria che respiriamo.
A Flores facciamo visita ad un laghetto con cascata, un posto incantato circondato di fiori, farfalle ed uccelli colorati.

Cosa vi possiamo dire?

L'arcipelago delle Azzorre è un posto bellissimo che ne vale veramente la pena, si trova a circa 4 ore di aereo da Milano, il costo della vita fino al 2007, anno del nostro viaggio,  era veramente conveniente, insomma siamo rimasti veramente contenti!

2 commenti:

  1. ma l'acqua?? com'è?
    ... non è temperatura, vero?

    RispondiElimina
  2. certo sono isole molto lontane ma chi la visitata ha un entusiasmo che ti coinvolge. vorrei al più presto fare un viaggio e vedere con i miei occhi questi posti dove il tempo si sia fermato .

    RispondiElimina

Per mettere un commento se non avete un account Google spuntate su anonimo, scrivete quello che volete e firmatevi, sia positivo che negativo (tanto li posso togliere, sssst stai zitto altrimenti non scrivono nulla!).
Grazie Andrea e Moni